www.cioccoburro.it

Per scoprire le mie nuove ricette, commentarle e condividerle, vieni sul nuovo sito web!

martedì 19 aprile 2011

Baci di dama

I baci di dama sono dei biscottini di origine piemontese, è solito prepararli con farina di mandorle e/o di nocciole, tra un biscottino e un'altro c'è uno strato di cioccolato fuso, ma anche sul ripieno ci sono tante varianti, c'è chi mette la marmellata, la glassa, o semplicemente la tanto amata nutella come in questa ricetta che andremo a vedere!


Difficoltà: Preparazione: Cottura: Porzioni: Costo:
Media 40' 10' 50 circa Medio
   

Ingredienti
  • 100 g di mandorle pelate
  • 100 g di nocciole sgusciate
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 200 g di farina
  • 2 tuorli
  • Scorzetta di arancia q.b. o vanillina
  • 1 pizzico di sale
Per farcire
  • Nutella o cioccolato fuso q.b.
       
Procedimento
  
Si inizia tostando le nocciole e le mandorle in forno a 200° per 10 minuti, e poi si procede a polverizzarle nel mixer insieme allo zucchero. Versare la farina di mandorle e nocciole in una ciotola e quindi unire il resto degli ingredienti: burro, farina, tuorli e sale
       
  
Impastare bene il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo che va chiuso nella pellicola, schiacciato e fatto riposare in frigo almeno un ora. Fare delle palline, ognuna grande quanto una nocciola e posizionarle ben distanziate sulla placca rivestita di carta forno. Con queste dosi usciranno più o meno 4 teglie da forno.
I semi-bacetti di dama dovranno cuocere in forno statico già caldo a 180° per 10/12 minuti... non di più! Appena usciti dal forno saranno molto friabili, perciò prima di passare alla fase successiva occorre farli raffreddare completamente.
       
  
Farcire la base piatta di ogni semi-bacetto con circa mezzo cucchiaino di nutella, quindi completare con l'altro semi-bacetto, ed ecco un bel bacio di dama! Finire di farcire tutti i baci di dama e disporli su un vassoio, quindi serviteli e gustateli! Sono proprio irresistibili...


Consiglio
Per mantenere bene i baci di dama conservarli in una scatola di latta.
       
Ringraziamenti
Per la ricetta originale si ringrazia Benedetta Parodi!   

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono più attivi, puoi commentare le ricette sul nuovo sito www.cioccoburro.it ...Seguimi!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.