www.cioccoburro.it

Per scoprire le mie nuove ricette, commentarle e condividerle, vieni sul nuovo sito web!

lunedì 5 marzo 2012

Uova - come utilizzarle

Dopo aver scoperto come sceglierle, in questa sede si parlerà di come utilizzare le uova in cucina: insomma ne vedrete di "cotte e di crude"!
       
       
Bollire le uova

Per bollirle in modo corretto basta calcolare il tempo di cottura delle uova appena si immergono nell’acqua bollente. Per le uova alla coque è sufficiente bollirle 4 minuti circa.
  
Per le uova sode è sufficiente bollirle 10 minuti circa, dopodiché raffreddarle subito sotto l'acqua corrente; sgusciarle picchiettando lungo il centro della buccia in modo da incrinarla; una volta rimossa tutta la buccia sciacquare le uova sode per rimuovere eventuali residui.
       
Separare le uova
Siamo tutti abituati a separare i tuorli dagli albumi servendoci dello stesso guscio d'uovo, questo è il metodo più utilizzato e allo stesso tempo il meno igienico, soprattutto se le uova resteranno crude come per esempio nella crema di un tiramisù! Per separare le uova esiste un attrezzo da cucina chiamato separa tuorlo, ma in assenza di questo utensile ecco un metodo per separare gli albumi dai tuorli in modo igienico...
  
Occorre sgusciare le uova (che devono essere molto fresche!) in una ciotola ben pulita cercando di non rompere il tuorlo, poi lavarsi bene le mani con un detergente e sciacquarsele bene. A questo punto non resta che afferrare i tuorli e spostarli in un altra ciotola ben pulita; infine con un cucchiaino rimuovete i filami bianchi e i semini se vi danno fastidio. :)
       
Il mio consiglio per usare le uova migliori
Utilizzate sempre uova molto fresche, soprattutto se si tratta di preparazioni in cui le uova restano crude, in media un uovo scade dopo circa 3 o 4 settimane dalla data di deposizione. Per verificare se un uovo è fresco ecco qualche trucchetto: scuotendolo non deve produrre alcun rumore; immerso in acqua deve andare a finire sul fondo, se galleggia vuol dire che l'uovo non è più fresco. Assicuratevi inoltre che i gusci siano sempre ben puliti e lisci senza alcuna traccia di escrementi, piume o altro, e che all'interno dell'uovo non vi siano chiazze rosso-rosso scuro, se così fosse l'uovo andrà buttato. Una volta aperto l'uovo deve risultare ben lucido e consistente in tutte le sue parti: se il tuorlo risultasse velato, opaco e tendente a spaccarsi subito o risultasse già spaccato vuol dire che l'uovo è vecchio e va buttato; lo stesso andrà fatto se l'albume risultasse praticamente liquido come l'acqua.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono più attivi, puoi commentare le ricette sul nuovo sito www.cioccoburro.it ...Seguimi!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.