www.cioccoburro.it

Per scoprire le mie nuove ricette, commentarle e condividerle, vieni sul nuovo sito web!

mercoledì 1 agosto 2012

Red velvet cake

Fare un viaggio negli Stati Uniti è un mio sogno di sempre, oltre a tappezzare la mia stanza di poster su New York, un puzzle di 3000 pezzi mai finito su San Francisco e una collezione di film e serie tv made in U.S.A., il "sogno americano" lo coltivo anche realizzando le ricette tipiche, soprattutto i dolci che sono una vera esplosione di gusto, grassi e colore! La red velvet cake è forse (dopo l'american apple pie) la torta emblema degli Stati Uniti, gli strati bianco-rosso sono una chiara rievocazione delle strisce della bandiera americana, anche se mancano le 50 stelle che rappresentano gli Stati! La red velvet cake è una torta fragrante e sofficissima, per niente asciutta, farcita con una golosissima crema al formaggio... Non è un esplosione di gusto, ma molto di più: è una bomba atomica di autentica golosità!

Difficoltà: Preparazione: Cottura: Porzioni: Costo:
Media 60' 15' 8 Medio
       
Ingredienti

Per le 3 basi
  • 250 g di farina per torte
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 15 g di cacao amaro
  • 125 g di yogurt bianco
  • 125 g di latte
  • 2 cucchiai di colorante liquido rosso
  • 115 g di burro cremoso (o margarina tipo Vallè o Gradina)
  • 300 g di zucchero
  • 2 uova (L)
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 cucchiaini di lievito chimico per dolci
  • 1/2 cucchiaino di colorante in polvere rosso acceso (solo se si rendesse necessario)
Per la crema
  • 250 g di formaggio fresco spalmabile tipo Philadelphia
  • 250 g di mascarpone
  • 125 g di zucchero a velo
  • 1 bustina di vanillina
  • 350 ml di panna da montare liquida
           
    Procedimento
      
    In una ciotola setacciare e mischiare insieme la farina, il cacao e il sale. In un recipiente mischiare insieme latte e yogurt e unire il colorante liquido. Con uno sbattitore lavorare a crema lo zucchero e la margarina, unire la vanillina e incorporare un uovo.
           
      
    Una volta che il primo uovo sarà completamente amalgamato unire il secondo e continuare a montare fino ad ottenere una crema omogenea e gonfia. Unire a questo composto, dal basso verso l'alto, le farine e i liquidi alternandoli. Una volta uniti tutti gli ingredienti non resta che incorporare il lievito e, qualora lo riteniate necessario, anche il colorante in polvere per dare un tono più acceso alla torta.
           
      
    Imburrare e infarinare 3 tortiere del diametro di 22 cm e distribuire l'impasto (servitevi di un mestolo d'acciaio). Infornare le 3 basi (singolarmente o insieme a seconda della capienza del vostro forno) in forno statico già caldo a 180° per 15 minuti (nel caso voleste realizzare solo due basi il tempo di cottura di ogni torta sarà di 25-30 minuti). Lasciare raffreddare completamente le basi una volta cotte, dopodiché preparare la crema unendo in una ciotola (o nel boccale di una planetaria) il mascarpone, il formaggio fresco e lo zucchero a velo setacciato. Nel mentre porre la panna da montare liquida (già fredda di frigo) nel freezer.
           
      
    Lavorare e montare per 1 minuto il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, incorporare la vanillina e montare. Unire a filo la panna liquida (ben ghiacciata) senza smettere di montare. Una volta incorporata tutta la panna continuare a montare bene la crema finché tutto non sarà ben gonfio e amalgamato.
           
      
    Su un piatto da portata o sulla base di un porta torte (di quelli con il coperchio ermetico, ottimi per conservare bene i dolci) poggiare un primo disco di torta e farcire con 1/4 circa della crema preparata. Livellare bene la crema e poggiare il secondo disco di torta, quindi farcirlo con dell'altra crema. Completare con il terzo e ultimo disco di torta e con l'aiuto di una spatola e pochissima crema colmare gli eventuali spazi vuoti tra un disco e un altro.
           
      
    Continuare così fino a spatolare su tutta la superficie della torta un leggerissimo strato di crema, facendo attenzione a lasciarne abbastanza per ricoprirla ulteriormente. A questo punto non resta che completare la torta con la restante crema che andrà spatolata su tutta la superficie e i lati della. Finalmente la red velvet cake é pronta per essere servita e gustata, ecco come si presenta l'interno della torta: strisce bianco-rosse, proprio come sulla bandiera americana!
           
    Conservazione
    In frigo, meglio se in un porta torte di plastica a chiusura ermetica (ma andranno bene anche quei contenitori di cartone tipo quelli della pasticceria).
           
    Ringraziamenti
    Questa red velvet cake è una rivisitazione della ricetta proposta del sito JoyofBaking.com

    4 commenti:

    1. Mamma mia..è una meraviglia..quanto mi piacerebbe poterne assaggiare un pezzettino..

      RispondiElimina
    2. Grazie mary! Te la offrirei volentieri ^___^

      RispondiElimina
    3. che delizia Giuseppe !!! sei bravissimo !!!

      RispondiElimina
    4. grazie Sara :) sempre gentilissima!

      RispondiElimina

    I commenti non sono più attivi, puoi commentare le ricette sul nuovo sito www.cioccoburro.it ...Seguimi!

    Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.